MC CONTROL DIAVOLI VICENZA: SABATO A MILANO INIZIA LA FINALE

Biancorossi in gara 1

Mc Contro Diavoli Vicenza inizia sabato 12 aprile a Milano (gara al via alle 20.00), contro i pluricampioni lombardi, la serie della finale play off del massimo campionato di hockey in line per lottare per lo scudetto.

Dopo 14 anni di serie A, i biancorossi arrivano alla terza finale della loro storia in una stagione che li ha visti tornare alla ribalta a partire dall’inizio del campionato. Le precedenti sono state nel 2008/2009 contro Asiago Vipers, nel 2012/2013 contro Milano, entrambe perse a gara 4, la prima ai rigori. Degli atleti attuali hanno giocato entrambe le finali coach Luca Roffo e l’attaccante Filippo Pozzan, che conta anche il maggior numero di presenze con la maglia biancorossa, mentre nella seconda c’erano anche Alberti, Corradin e Maran.

Quest’anno i vicentini hanno disputato una buona regular season, nonostante qualche passo falso, ma soprattutto un ottimo percorso per arrivare alla finale. Nei quarti hanno incontrato Ghosts Padova, battuto nettamente in due gare, e in semifinale Cittadella, seconda forza del campionato. Splendida la serie delle semifinali, che si è giocata al meglio delle cinque gare, e che i vicentini hanno chiuso in gara tre con altrettante convincenti ed emozionanti vittorie, nell’ordine: per 8-3, per 4-1 e per 11-7.
E così, con un gruppo costruito la scorsa estate per puntare in alto, i Diavoli affrontano gara 1 sabato, su una pista difficilissima che in pochi in questi anni sono riusciti ad espugnare. Mancherà purtroppo Nejc Sotlar, l’attaccante sloveno squalificato per una giornata, e in dubbio Luca Tagliaro per un infortunio al polso. Sicuramente non mancheranno stimoli e motivazioni per dare il massimo, con la consapevolezza del valore degli avversari, ma anche delle proprie qualità. Il pronostico è favorevole a Milano, visto che i lombardi hanno un palmares da far girare la testa (sei scudetti consecutivi, dal 2012 in poi, cinque Supercoppe, cinque Coppe Italia, una Coppa FIHP e il mese scorso secondi in European League) e che sono sempre stati saldamente in testa alla classifica.
“Siamo arrivati in fondo e non importa chi abbiamo davanti, dobbiamo essere sereni e giocarcela – ha dichiarato Luca Roffo, allenatore dei vicentini. – L’importante è che ogni giocatore dia tutto quello che gli rimane, fino in fondo… e poi staremo a vedere se potrà bastare”.
Ogni partita d’altronde è una storia a sé, figuriamo la serie della finale, e i biancorossi hanno dimostrato carattere, determinazione e soprattutto un gran cuore, quindi i vicentini sapranno essere sicuramente all’altezza e dare battaglia.

 

 

Share This Post: