MC CONTROL DIAVOLI VICENZA: “CAMPAGNA ACQUISTI” PER LOTTARE CON LE GRANDI

Conferma di Ustignani e dello sloveno Loncar dopo Simsic e Zerdin

Mc Control Diavoli Vicenza continua i lavori per costruire la squadra che affronterà la prossima stagione, campionato al via il 14 ottobre con il derby ad Asiago. E lo fa allestendo un gruppo dove spiccano alcune novità che daranno qualità ed esperienza per poter competere con le formazioni più forti del campionato.

Fra le news di spicco, oltre a qualche conferma e qualche ritorno in biancorosso, l’arrivo dei tre stranieri sloveni: Simon Zerdin e Rok Simsic, che hanno giocato nell’Edera Trieste, e la conferma del terzo straniero, sempre dalla Slovenia, Anze Loncar, già in Italia col Polet nella stagione 2007/2008.
“Per prima cosa sono molto contento di entrare a far parte di un grande team come i Diavoli –ha dichiarato Loncar.E sono anche molto felice di tornare a giocare nel campionato italiano dopo 10 anni dalla precedente esperienza. Spero di aiutare la squadra ad arrivare fra le big del campionato e di poter vincere qualcosa di importante. Conosco alcuni giocatori dei Diavoli e penso che ci siano delle buone possibilità per riuscirci. E poi conosco bene gli altri due sloveni, con cui ho giocato per molto tempo come compagni di squadra nel campionato sloveno. E’ importante per poterci inserire bene e spero che riusciremo a creare un buon gruppo anche con gli altri giocatori prima possibile per diventare un grande team. Non conosco bene le avversarie, ma sono sicuro potremo competere con le squadre migliori”.

Altro colpaccio di mercato per i Diavoli è l’arrivo di Andrea Ustignani, classe ’89, ex Forlì e Verona, difensore della nazionale in partenza per i World Roller Games in Cina, seguito e “corteggiato” dal mese scorso.
Una campagna acquisti di tutto rispetto, con alcune importanti conferme anche del gruppo storico vicentino, Pozzan, Bettello, Maran, e una squadra che sulla carta sta diventando sempre più competitiva. Soddisfazione quindi per Luca Roffo, che in questo periodo ha assunto l’incarico di costruire la squadra.
“Sono veramente soddisfatto dell’arrivo di Andrea (Ustignani), ma in generale di come stiamo costruendo la squadra-ha dichiarato Roffo. – Ustignani rappresenterà un pilastro fondamentale per la difesa, ma è stata fatta una buona campagna acquisti”.
- Manca ancora qualcosa ai Diavoli per competere con le big?
“La squadra è già buona così. Poi c’è sempre spazio per migliorare. Vediamo se capita la possibilità di poterci rinforzare ulteriormente”.
Spazio aperto a qualche altro arrivo quindi dalle parole di Luca Roffo. Ma intanto fra gli stranieri e l’azzurro Ustignani i Diavoli hanno fatto un bel balzo avanti.
“Sono molto contento di venire a Vicenza – ha aggiunto il nuovo acquisto Ustignani. – I Diavoli sono una bella realtà che si conferma da molti anni, è una delle prime squadre che mi ha colpito per avere una sua “casa”, un suo spogliatoio e un bel gruppo. A convincermi poi è stato soprattutto il bel rapporto che si è creato con Luca e che c’è con Andy (Alberti). Ho giocato con loro a Verona per cinque mesi, ma con Alberti ho giocato per tre anni a Ferrara. Luca l’avevo conosciuto da avversario e come capitano, uno dei pochi veri capitani, quindi lo ammiravo già, poi conoscerlo è stata solo un’ulteriore conferma. Poi mi piace fare nuove esperienze, conoscere nuove realtà”.
- Quindi quali sono le tue aspettative per la prossima stagione?
“Le aspettative sono positive: con i tre sloveni saremo una bella squadra e se ci inseriamo tutti bene possiamo giocarcela. Penso ci saranno quattro squadre che potranno contendersi le Coppe e il Campionato: Milano, Verona, Cittadella e poi anche Vicenza, almeno sulla carta. Con questa campagna acquisti, con giovani di qualità ma anche con giocatori esperti, con Andy in porta e con Corradin come allenatore, che ho conosciuto come avversario, saremo di sicuro una squadra di carattere”.
- A Vicenza ti hanno fortemente voluto, senti questa responsabilità?
“Negli ultimi anni le esperienze ai Mondiali mi hanno cresciuto, ma ora devo mantenermi e confermarmi. Io poi sono uno che è sempre andato d’accordo con tutti, uno che fa spogliatoio. Io cerco sempre di dare il massimo e di dare una mano in tutto per tutto, sono abituato a dare il 101 per cento e lo farò anche con i Diavoli. Spero si formi un bel gruppo, ma ci sono tutti i presupposti perché succeda”.

 

 

 

 

 

 

Share This Post: