Molfetta Hockey in cerca della grande impresa per sognare i play-off

 Molfetta Hockey in cerca della grande impresa per sognare i play-off

I biancorossi ospitano il Thiene imbattuto nel girone di ritorno (sabato ore 20.45)

Molfetta Hockey – Thiene, in programma sabato con inizio alle 20,45, potrebbe essere un dolcissimo anticipo della semifinale dei play-off: questo il sogno di ogni tifoso biancorosso che in questa stagione ha seguito i propri beniamini soffrendo per le sconfitte e gioendo per le vittorie, vedendo prima lottare questi “gladiatori” nei bassifondi della classifica e poi sognare un quinto posto. Ma per realizzarlo bisogna disputare tre “finalissime”: la prima è con la seconda forza del torneo il Thiene, che sta disputando un grandissimo girone di ritorno conquistando 20 punti sui 24 disponibili.

I biancorossi sono gli unici, insieme al Montecchio, che hanno violato la pista veneta nel match di andata per 3 a 2; davanti al loro pubblico i biancorossi cercheranno di ripetersi per dare definitivo assalto all’ultimo posto utile per i play-off  e dimenticare così la sconfitta di sette giorni fa con la Mela.

Proprio a proposito dell’ultimo match che ha visto i biancorossi sconfitti per 4 a 1, la società del presidente Angelo Messina ha presentato ricorso per posizione irregolare del portiere  dell’H.C. La Mela, in quanto atleta con doppio passaporto e doppia nazionalità.

Ricordiamo che in serie A2 non si possono schierare giocatori stranieri e per poter ottenere lo status di atleta italiano occorrono 5 anni consecutivi di tesseramento presso una società.

Il giudice ha provveduto a sospendere l’omologazione del match con la Federazione che sta verificando la corretta documentazione del tesserato Bastias Jorje Rodrigo: la società biancorossa ha chiesto l’applicazione dell’artico 45 Regolamento Gare e Campionato per posizione irregolare.

Il tecnico Catia Ferretti è convinta delle possibilità di questa squadra, soprattutto, al perfetto equilibrio che ormai ha trovato il “team” biancorosso fra i ragazzi più esperti e i giovani, con una grande umiltà e determinazione: proprio quei valori che hanno permesso a Belgiovine e compagni di conquistare sin qui risultati importanti e ottime prestazioni. I ragazzi credono nelle loro possibilità e vogliono riscrivere una nuova pagina dell’hockey biancorosso, una storia che però, per essere riscritta, ha bisogno di un’impresa. Loro ci proveranno in questi ultimi 150 minuti di gioco.

Arbitrerà l’incontro, il signor Mauro Donati di Salerno, al terzo arbitraggio per i biancorossi: nei precedenti ha arbitrato Molfetta – Montecchio (2-2),  e la trasferta sfortunata di Eboli (4-3).

In serie B dopo il pareggio di sette giorni fa col Giovinazzo, 7-7 il finale, i biancorossi saranno di scena sulla pista amica contro l’Hockey Matera, seconda forza del torneo dietro ai cugini del HockeyClub Matera.

 

Ufficio Stampa Asd Molfetta Hockey

 

Share This Post: