QUARTI PLAYOFF SCUDETTO, NON BASTA UN GRANDE MONZA. LODI SI AGGIUDICA GARA 1

 

E’ terminato con i padroni di casa sconfitti di misura per 3 a 2 il primo match di Biassono,
valevole per i quarti di finale dei playoff Scudetto e preceduto da un minuto di raccoglimento in
memoria di Cesare Baiardi, figura storica dell’hockey recentemente scomparsa.
In un PalaRovagnati gremito equamente dai tifosi di Monza e Lodi, è andato in scena uno
spettacolare derby lombardo che ha visto fronteggiarsi due squadre con obiettivi
diametralmente opposti a inizio stagione: da una parte la corazzata giallorossa campione
d’Italia in carica e dall’altra i biancorossoazzurri brianzoli in cerca di una tranquilla salvezza da
conquistarsi dopo un campionato sottotono e con una nuova rosa di giovani promesse.
Nonostante queste premesse, in gara 1 ha prevalso ancor più l’equilibrio rispetto agli incontri di
regular season.
A 13’ sono stati gli ospiti ad andare in vantaggio con Cocco, ma il quintetto locale ha subito
reagito pareggiando con la punizione di Galimberti e il successivo palo di Martinez.
Prima dell’intervallo ci è voluto un rigore trasformato da Illuzzi per riportare avanti l’Amatori
Wasken.
La ripresa, cominciata col cartellino blu a mister Colamaria per proteste, è proseguita col 3 a 1 di
Cocco su punizione e un errore per parte dal dischetto, fino a gol di Ollè che, a poco meno di 5’
dalla fine, ha accorciato le distanze per il definitivo 3 a 2.

E’ terminato con i padroni di casa sconfitti di misura per 3 a 2 il primo match di Biassono,valevole per i quarti di finale dei playoff Scudetto e preceduto da un minuto di raccoglimento inmemoria di Cesare Baiardi, figura storica dell’hockey recentemente scomparsa.In un PalaRovagnati gremito equamente dai tifosi di Monza e Lodi, è andato in scena unospettacolare derby lombardo che ha visto fronteggiarsi due squadre con obiettividiametralmente opposti a inizio stagione: da una parte la corazzata giallorossa campioned’Italia in carica e dall’altra i biancorossoazzurri brianzoli in cerca di una tranquilla salvezza daconquistarsi dopo un campionato sottotono e con una nuova rosa di giovani promesse.Nonostante queste premesse, in gara 1 ha prevalso ancor più l’equilibrio rispetto agli incontri diregular season.A 13’ sono stati gli ospiti ad andare in vantaggio con Cocco, ma il quintetto locale ha subitoreagito pareggiando con la punizione di Galimberti e il successivo palo di Martinez.Prima dell’intervallo ci è voluto un rigore trasformato da Illuzzi per riportare avanti l’AmatoriWasken.La ripresa, cominciata col cartellino blu a mister Colamaria per proteste, è proseguita col 3 a 1 diCocco su punizione e un errore per parte dal dischetto, fino a gol di Ollè che, a poco meno di 5’dalla fine, ha accorciato le distanze per il definitivo 3 a 2.

Share This Post: