MC CONTROL DIAVOLI VICENZA: TRE PUNTI IMPORTANTI A FERRARA

Biancorossi ritornano alla vittoria

Mc Control Diavoli Vicenza riesce a portare a casa da Ferrara tre punti  terminando sul 6-5, anche se dopo un primo tempo in cui il risultato non è mai stato in dubbio, ha concesso qualcosa di troppo agli avversari e si è un po’ complicato la vita nella seconda parte della gara. Era importante vincere e i biancorossi, senza Andrea Ustignani, ma con gli sloveni, ci sono riusciti, mantenendo il terzo posto ad un punto dal Cittadella e a tre lunghezze in più di Verona, vittoriosa in casa con Milano.

I vicentini scendono in pista determinati, ma dopo quasi un minuto e mezzo si trovano sotto di una rete, a segno Bellini, e crcano subito di reagire riuscendo a trovare il pari con Sotlar, sfruttando il power play. Momento buono per i biancorossi che si portano in vantaggio con Roffo e sembrano prendere in mano le redini dell’incontro, andando ancora vicini al gol e allungando con reti di Zerdin, di nuovo in power play, e poi di Rossetto e Nicola Frigo. I Diavoli si trovano a tre minuti e mezzo dalla fine del primo tempo in vantaggio per 5-1, frutto di una buona prova, di attenzione e impegno da parte di tutti e di un Michele Frigo a fare buona guardia in porta. Nell’ultimo minuto, complice una penalità fischiata ai biancorossi, i padroni di casa accorciano le distanze con Lettera e la prima frazione di gioco si chiude sul 2-5, con i biancorossi a gestire la gara e il gioco.
Dopo la sosta i Diavoli continuano a spingere, vanno in gol nuovamente con Zerdin a cui risponde dopo un minuto il ferrarese Podda. I padroni di casa non ci stanno a perdere e non mollano, i biancorossi visto il vantaggio abbassano un po’ la guarda e, nonostante continuino ad attaccare e ad avere occasioni, si espongono al contropiede e rischiano qualcosa in più. I Diavoli subiscono due reti:  ancora Podda che sfrutta la superiorità numerica e poi Dell’Antico il cui gol sembra riaprire la gara. I Diavoli cercano di mettere la parola fine alla partita, ma un po’ di imprecisione sotto porta o di poca lucidità tengono con il fiato sospeso fino al fischio della sirena che sancisce la vittoria dei biancorossi per 5-6.
“Nel primo tempo è andata bene e sembrava potesse esserci una vittoria tranquilla – ha dichiarato a fine gara il biancorosso Michael Corradin. – Poi nel secondo tempo, pali e traverse e il recupero dei padroni di casa hanno riaperto la partita. Diciamo che ci siamo complicati un po’ le cose, ma era importante portare a casa i tre punti anche in virtù degli altri risultati e ce l’abbiamo fatta. Soprattutto nel secondo tempo abbiamo sbagliato troppi gol e ne abbiamo presi due in contropiede e uno in power play. Alla fine però abbiamo dominato e i tre punti sono stati importanti per la classifica e il morale”.
- Sorpreso per i risultati delle avversarie?
“Le avversarie sono cresciute di livello e c’è molto più equilibrio. Noi abbiamo avuto un periodo di calo, che ci sta, adesso dobbiamo risalire ed essere pronti per i play off. Ultimamente abbiamo parecchie difficoltà in fase realizzativa e con le penalità. Anche a Ferrara ne abbiamo avute parecchie, soprattutto si potevano evitare. La squadra però ha reagito bene dalle recenti sconfitte, l’ho vista in ripresa sia come gioco che come carattere, quindi ci siamo. Ferrara è una squadra aggressiva, non sempre sono ordinati, ma non mollano mai, hanno alcuni elementi che trascinano e con noi in un paio di gol hanno avuto anche un pizzico di fortuna. Sono stati bravi a non mollare e provarci. Per quanto ci riguarda non siamo ancora al top, ma ci stiamo lavorando in vista dei play off”.
- Rientrerà anche Ustignani?
“Dovrebbe rientrare proprio per i play off. Questa sera mancava solo lui, il resto tutti presenti. E’ importante giocare insieme, anche con gli sloveni. Infatti abbiamo provato nuove linee, spezzando la linea degli stranieri, abbiamo un po’ rivoluzionato la formazione, ma va bene provare nuove soluzioni e fare in modo di integrare tutti al meglio. Quando rientra anche Andrea avremo ancora altre possibilità e in vista dei play off è meglio avere più soluzioni possibili”.
- Soddisfatto quindi della squadra?
“Dopo la sconfitta di Padova c’è stata una svolta e un cambio di marcia. Siamo in ripresa e stiamo lavorando bene. Sabato abbiamo un’altra gara difficile, con Monleale, in quanto è un’incognita come squadra e non sai mai come si presenta. In casa dovremo fare del nostro meglio e lasciare poco spazio agli avversari”.
- E Michael Corradin come sta andando?
“Per quanto mi riguarda non sono ancora al meglio della forma, alcune partite sono andate meglio altre peggio. Bisogna tener conto che non sono più un giovane e che quindi anche i tempi di recupero e di ripresa della condizione sono più lunghi. Sto cercando di migliorare e dii arrivare in forma e pronto per i play off come tutta la squadra”.

Tabellino
Ferrara Hockey – Mc Control Diavoli Vicenza (2-5) 5-6
Ferrara Hockey: Dal Ben, Ferrioli, Pontecorvi, Pazzaglia, Podda, Dell’Antico, Vitale, Lettera, Zabbari, Bellini, Guandalini.
All. Marco Bellini

Mc Control Diavoli Vicenza: Alberti, Frigo M., Loncar, Tabanelli, Pozzan, Bettello, Maran, Buzzola, Zerdin, Roffo, Sotlar, Rossetto, Frigo N., Corradin, Simsic, Tagliaro.
All. Luca Roffo

Arbitri: Stella di Camporovere e Gufler di Bolzano

RETI
PT: 1.23 Bellini (F), 3.29 Sotlar (V) pp, 5.04 Roffo (V), 6.35 Zerdin (V) pp, 10.42 Rossetto (V), 21.14 Frigo N. (V), 24.33 Lettera (F) pp;
ST: 27.04 Zerdin (V), 28.06 Podda (F), 30.47 Podda (F) pp, 38.08 Dell’Antico (F).

Share This Post: