Trissino, disco rosso nello scontro diretto. Il Sarzana vince e aggancia i blucelesti al nono posto

 

I ragazzi di De Gerone lottano come leoni, ma sbattono su un Corona insuperabile, e vengono puniti sui pochi errori commessi. Di Ferran e Greco i gol vicentini. Ora due trasferte a Viareggio e Bassano

 

TRISSINO (VI) – Peccato! L’Hockey Trissino, davanti ad un pubblico numeroso e caloroso, perde lo scontro diretto col Sarzana per 3-2, al termine di una partita tirata, equilibrata, intensa, dura e sempre in bilico. Non è bastato un cuore infinito ai padroni di casa per portare a casa quella vittoria che avrebbe garantito il sorpasso sul Monza all’ottavo posto. Anzi. Il Sarzana vincendo al Palasport ha agguantato al nono posto proprio Bertinato e compagni. Ora ci sono tre squadre in due punti per l’ottavo ed ultimo posto playoff disponibile. Sarà un finale di stagione incandescente.

Primo tempo di rara intensità ed equilibrio, con le due squadre prima di tutto attente a non lasciare varchi all’avversario, ma pure vogliose di pungere in attacco. Il Trissino parte bene, e dopo aver scheggiato la traversa con Faccin, costringe Corona agli straordinari su Nicoletti e Ferran. Proprio il portiere di casa sarà l’autentico match winner degli ospiti, con una serie impressionanti di parate decisive sugli avanti trissinesi che per lunghi tratti del match hanno attaccato a testa bassa, ma si sono visti abbassare la saracinesca dal portiere ligure. A sbloccare la partita ci ha pensato Rubio all’8’ con una gran giocata. Dopo un cartellino blu piuttosto contestabile rimediato da Faccin, il Sarzana raddoppia con De Rinaldis. Prima dell’intervallo il Trissino abbozza una reazione e dimezza lo svantaggio con Ferran.

Proprio lo spagnolo, ad inizio ripresa, non approfitta di un tiro libero e si fa ipnotizzare da Corona. I blucelesti attaccano a testa bassa, creano chance con Vazquez, Nicoletti e soprattutto Bertinato, ma gli ospiti si confermano cinici trovando al 11’ il terzo gol con il rigore di Rubio, concesso per un discutibile fallo in area su Deinite. Il Trissino accusa il colpo, ma rialza la testa e rientra in partita col secondo gol stagionale di Greco. Nel finale l’assedio dei locali non porta i frutti sperati, il Sarzana vince e ora il Trissino è atteso da due trasferte di fuoco a Viareggio e Bassano, prima dell’ultima in casa col Correggio. Parola d’ordine? Vietato mollare: si lotta fino alla fine!

Share This Post: