SERIE B, 13ª GIORNATA: MONZA ROLLER 2017-ROLLER LODI 2-9

 

Non era certo contro la capolista che il Monza Roller 2017 poteva ambire a tornare a far punti, ma
almeno la stimolante sfida contro il Roller Lodi ha fatto intravvedere segnali di miglioramento da
parte dei ragazzi guidati dall’allenatore-giocatore Paolo Boso. I biancazzurri hanno lottato alla pari per
una decina di minuti, non cedendo allo sconforto dopo gli sbandamenti che hanno provocato alcuni
dei gol degli ospiti allenati da Gigi Piccolini, sostituito per l’occasione da Angelo Borsa. Peraltro
bisogna dare anche merito ai giallorossi che, in particolare con Luca Frugoni, hanno messo a segno
delle reti di pregevole fattura.
I padroni di casa scendono sulla pista del PalaRoller con Lorenzo Uboldi tra i pali, Di Simone,
Alessandro Uboldi, Corno e “mister” Boso; gli avversari schierano Bassi in porta, Severgnini, Morosini,
Frugoni e Bernabè. Come nella gara di andata a sbloccare il risultato è Frugoni che si alza la pallina e
la infila alle spalle di Lorenzo Uboldi con un lob. Stavolta, però, il Monza Roller 2017 pareggia subito
con una staffilata di Corno che si insacca nell’angolino basso. Per vedere il Roller Lodi compiere il
definitivo sorpasso bisogna aspettare il 9’47” quando Frugoni si esibisce in un delizioso pallonetto in
diagonale. Il tris arriva al 13’18” con un diagonale di Bernabè. Tra il quarto gol di Curti, al volo
sottoporta al 19’42”, e il quinto di Luca Pisati, che infila sotto la traversa al 24’10”, si registra anche un
palo colpito con un diagonale da Marco Pisati.
La ripresa si apre con un rigore per i biancazzurri, assegnato dall’arbitro Rondina di Vercelli per un
fallo di pattino di Severgnini, che Alessandro Uboldi trasforma al 2’14”. Subito dopo il direttore di
gara decreta un penalty anche per gli ospiti per un presunto atterramento di Lorenzo Uboldi ai danni
di Frugoni: lo stesso giocatore giallorosso si incarica dell’esecuzione dal dischetto facendosela parare,
ma sulla respinta insacca con un alza-e- schiaccia. Il risultato viene fissato da una doppietta di
Morosini e da una saetta di Luca Pisati. Da segnalare pure una clamorosa traversa di Curti dalla
distanza al 15’12”.
Per Boso “i ragazzi in biancazzurro hanno disputato una partita generosa. Io e loro siamo riusciti a
contenere la capolista per un po’, ma a metà del primo tempo ci siamo disuniti lasciando al Roller Lodi
troppi contropiede. Nel secondo tempo abbiamo contenuto di più gli avversari, ma questi erano
superiori fisicamente, oltre che tecnicamente. Quella giallorossa è una squadra comunque al di sopra
delle nostre possibilità: la classifica parla chiaro”.

Non era certo contro la capolista che il Monza Roller 2017 poteva ambire a tornare a far punti, maalmeno la stimolante sfida contro il Roller Lodi ha fatto intravvedere segnali di miglioramento daparte dei ragazzi guidati dall’allenatore-giocatore Paolo Boso. I biancazzurri hanno lottato alla pari peruna decina di minuti, non cedendo allo sconforto dopo gli sbandamenti che hanno provocato alcunidei gol degli ospiti allenati da Gigi Piccolini, sostituito per l’occasione da Angelo Borsa. Peraltrobisogna dare anche merito ai giallorossi che, in particolare con Luca Frugoni, hanno messo a segnodelle reti di pregevole fattura.I padroni di casa scendono sulla pista del PalaRoller con Lorenzo Uboldi tra i pali, Di Simone,Alessandro Uboldi, Corno e “mister” Boso; gli avversari schierano Bassi in porta, Severgnini, Morosini,Frugoni e Bernabè. Come nella gara di andata a sbloccare il risultato è Frugoni che si alza la pallina ela infila alle spalle di Lorenzo Uboldi con un lob. Stavolta, però, il Monza Roller 2017 pareggia subitocon una staffilata di Corno che si insacca nell’angolino basso. Per vedere il Roller Lodi compiere ildefinitivo sorpasso bisogna aspettare il 9’47” quando Frugoni si esibisce in un delizioso pallonetto indiagonale. Il tris arriva al 13’18” con un diagonale di Bernabè. Tra il quarto gol di Curti, al volosottoporta al 19’42”, e il quinto di Luca Pisati, che infila sotto la traversa al 24’10”, si registra anche unpalo colpito con un diagonale da Marco Pisati.La ripresa si apre con un rigore per i biancazzurri, assegnato dall’arbitro Rondina di Vercelli per unfallo di pattino di Severgnini, che Alessandro Uboldi trasforma al 2’14”. Subito dopo il direttore digara decreta un penalty anche per gli ospiti per un presunto atterramento di Lorenzo Uboldi ai dannidi Frugoni: lo stesso giocatore giallorosso si incarica dell’esecuzione dal dischetto facendosela parare,ma sulla respinta insacca con un alza-e- schiaccia. Il risultato viene fissato da una doppietta diMorosini e da una saetta di Luca Pisati. Da segnalare pure una clamorosa traversa di Curti dalladistanza al 15’12”.Per Boso “i ragazzi in biancazzurro hanno disputato una partita generosa. Io e loro siamo riusciti acontenere la capolista per un po’, ma a metà del primo tempo ci siamo disuniti lasciando al Roller Loditroppi contropiede. Nel secondo tempo abbiamo contenuto di più gli avversari, ma questi eranosuperiori fisicamente, oltre che tecnicamente. Quella giallorossa è una squadra comunque al di sopradelle nostre possibilità: la classifica parla chiaro”.

 

Share This Post: