Un pareggio, 4-4 il risultato finale, che lascia addirittura un po' di amaro in bocca al Bassano

 

E' stata una bellissima partita quella giocata al PalaSind tra il Bassano ed il Breganze. Un pareggio, 4-4 il risultato finale, che lascia addirittura un po' di amaro in bocca ai padroni di casa. Ma andiamo con ordine:
di fronte ad un'autentica corazzata come quella breganzese, il Bassano affronta la partita senza alcun timore riverenziale. Il gioco e' piacevole dal primo secondo, con entrambe le squadre che cercano di portarsi in vantaggio. Ci riescono per primi i rossoneri con Ambrosio, poi un bellissimo goal terra-aria di Scuccato ristabilisce il pareggio. Un perfetto rigore di Neves porta avanti i padroni di casa. A poco piu' di tre minuti dal termine del primo tempo, Cacau trova la rete del 2-2 che manda le squadre a riposo.
Nel secondo tempo la musica non cambia: partita spettacolare ed il pubblico (nutrita anche la presenza rossonera) spinge Panizza e compagni alla ricerca della vittoria. Al quindicesimo minuto il Bassano usufruisce di un rigore: e' ancora Neves a presentarsi sul dischetto ed a realizzare il goal del momentaneo 3-2. Il 3-3 e' segnato da Gimenez. Mancano 7 minuti alla fine, la partita e' godibilissima ed il Bassano meriterebbe la vittoria per quanto ha dimostrato in pista. Marc Julià si inventa un eurogoal e riporta avanti il Bassano tra il tripudio del pubblico, ma la beffa e' dietro all'angolo. Un tiro di Cocco viene deviato involontariamente per ben due volte e non lascia scampo ad un incolpevole Dal Monte. Il portierone giallorosso, va detto, in precedenza si era reso protagonista di una parata degna di essere chiamata "mostruosa". 
La partita finisce con il risultato di 4-4, consacrando definitivamente questo Bassano, formato e plasmato da Mr Barbieri. I giallorossi occupano sempre la sesta posizione in classifica, raggiunti dal Follonica che ha battuto il Valdagno. Nel prossimo turno il Bassano affronterà la proibitiva (sulla carta) trasferta di Forte dei Marmi.
A fine partita uno dei protagonisti, Diogo Neves, ha voluto sottolineare l'importanza di avere i tifosi dalla propria parte:
"Voglio ringraziare i nostri tifosi, sono stati splendidi. E' bellissimo sentirli durante la partita e lo dico chiaramente: senza il loro supporto non sarebbe possibile fare cio' che stiamo facendo. Ora lo posso dire: la partita di Sarzana e' stata una giornata storta e nell'arco del campionato ci puo' stare, siamo una squadra giovane. Ora andremo a Forte dei Marmi, che reputo la squadra piu' accreditata alla vittoria finale, ma noi non abbiamo nulla da perdere e cercheremo di fare bene."

E' stata una bellissima partita quella giocata al PalaSind tra il Bassano ed il Breganze. Un pareggio, 4-4 il risultato finale, che lascia addirittura un po' di amaro in bocca ai padroni di casa. Ma andiamo con ordine:
di fronte ad un'autentica corazzata come quella breganzese, il Bassano affronta la partita senza alcun timore riverenziale. Il gioco e' piacevole dal primo secondo, con entrambe le squadre che cercano di portarsi in vantaggio. Ci riescono per primi i rossoneri con Ambrosio, poi un bellissimo goal terra-aria di Scuccato ristabilisce il pareggio. Un perfetto rigore di Neves porta avanti i padroni di casa. A poco piu' di tre minuti dal termine del primo tempo, Cacau trova la rete del 2-2 che manda le squadre a riposo.
Nel secondo tempo la musica non cambia: partita spettacolare ed il pubblico (nutrita anche la presenza rossonera) spinge Panizza e compagni alla ricerca della vittoria. Al quindicesimo minuto il Bassano usufruisce di un rigore: e' ancora Neves a presentarsi sul dischetto ed a realizzare il goal del momentaneo 3-2. Il 3-3 e' segnato da Gimenez. Mancano 7 minuti alla fine, la partita e' godibilissima ed il Bassano meriterebbe la vittoria per quanto ha dimostrato in pista. Marc Julià si inventa un eurogoal e riporta avanti il Bassano tra il tripudio del pubblico, ma la beffa e' dietro all'angolo. Un tiro di Cocco viene deviato involontariamente per ben due volte e non lascia scampo ad un incolpevole Dal Monte. Il portierone giallorosso, va detto, in precedenza si era reso protagonista di una parata degna di essere chiamata "mostruosa". 
La partita finisce con il risultato di 4-4, consacrando definitivamente questo Bassano, formato e plasmato da Mr Barbieri. I giallorossi occupano sempre la sesta posizione in classifica, raggiunti dal Follonica che ha battuto il Valdagno. Nel prossimo turno il Bassano affronterà la proibitiva (sulla carta) trasferta di Forte dei Marmi.
A fine partita uno dei protagonisti, Diogo Neves, ha voluto sottolineare l'importanza di avere i tifosi dalla propria parte:
"Voglio ringraziare i nostri tifosi, sono stati splendidi. E' bellissimo sentirli durante la partita e lo dico chiaramente: senza il loro supporto non sarebbe possibile fare cio' che stiamo facendo. Ora lo posso dire: la partita di Sarzana e' stata una giornata storta e nell'arco del campionato ci puo' stare, siamo una squadra giovane. Ora andremo a Forte dei Marmi, che reputo la squadra piu' accreditata alla vittoria finale, ma noi non abbiamo nulla da perdere e cercheremo di fare bene."

 

Share This Post: