Intervista all'allenatore Giorgio Casarotto

Le dichiarazioni di Giorgio Casarotto rilasciate ad Andrea Benedetti Vallenari a pochi giorni dal match 10 della regular season, nella sfida che vedrà l’Hockey Thiene affrontare il Follonica Hockey 1952.

 

 

 

 

 

 

Giorgio Casarotto

 

Giorgio, due settimane fa hai subito un infortunio a Giovinazzo durante la fase di riscaldamento: come sta procedendo il recupero?

“L’infortunio è quasi superato; vorrei sostenere almeno un allenamento nel corso di questa settimana per tentare di essere a disposizione per la prossima partita di campionato, anche se occorre rimanere cauti per non rischiare inutilmente una ricaduta”.

 

Sabato l’Hockey Thiene sarà impegnato in casa col Follonica: che tipo di avversario affronterete?

Il Follonica è un'ottima squadra che, dopo un inizio in sordina, ha saputo riprendersi con una serie di risultati positivi. Ha un grande tecnico in panchina e dispone di Martinez, un finalizzatore eccezionale. Dovremo avere sicuramente un occhio di riguardo per lui, cercando di capitalizzare al meglio le occasioni che ci capiteranno.

Nelle ultime partite siamo riusciti a creare abbastanza, ma quando arriviamo sotto porta ci manca spesso la freddezza necessaria o la giusta cattiveria per colpire i nostri avversari. Col Follonica voglio vedere in campo una squadra cinica e determinata.”

 

Che giudizio ti sei fatto sull’andamento di questo campionato?

“Per quanto riguarda la corsa alla salvezza, si sta delineando il quadro che si ipotizzava ad inizio stagione, con l'eccezione del Monza che – in positivo - mi sta stupendo molto. Ci sono 5 squadre, al momento, in lotta per il mantenimento della categoria, ma credo che il Sarzana abbia qualcosa in più e che tra poco lascerà la compagnia. Noi, per il momento, possiamo recriminare solamente per i punti persi a Giovinazzo, che ci sarebbero serviti molto. Sono però convinto che se gli infortuni ci lasceranno in pace, avremo le carte in regola per raggiungere il nostro obiettivo.”

Share This Post: