Breganze perde, con onore, gara 2 dei quarti di finale. CGC Viareggio in semifinale.

 

 

10 maggio 2017. Breganze perde, con onore, gara 2 dei quarti di finale. CGC Viareggio in semifinale.

Cgc Viareggio                   4

Faizanè Breganze            2

CGC VIAREGGIO: Barozzi, Mirko Bertolucci, Rubio, Palagi, Muglia, Deinite, Gavioli, Montigel, Costa, Torre. All.: Ale Bertolucci.

FAIZANE’ LANARO BREGANZE: Sgaria, Dal Santo, Oriol, Zen, Facu Posito, Gimenez, D’Anna, Gasparotto, Costenaro, Mabilia. All.: Belligio.

Arbitri: Fronte e Di Domenico.

Reti: p.t. 3’30” Costa (V), 16’04” Rubio (V), 16’47” D’Anna (B); s.t. 20’34” Gavioli (V), 20’49” Oriol (B) rig., 23’14” Rubio (V) pun.

Tiene bene, anzi benissimo sino a pochi istanti dalla fine, il Breganze, ma poi il risultato, al decimo fallo, pende per il Viareggio (4-2). Il Faizanè Lanaro in Toscana, ad onta del punteggio, ha giocato meglio degli avversari, apparsi spesso frastornati dal gran roteare di Gimenez, Oriol, Dal Santo e dei mobilissimi D’Anna, uno spauracchio costante, e Zen. E solo un’incertezza difensiva sul secondo gol e la punizione del decimo fallo, unitamente ad un Barozzi strepitoso fra i pali, hanno consentito al Viareggio di chiudere anche gara-due a favore, passando alla semifinale scudetto. Il Breganze esce tra gli applausi della platea viareggina ma deve alzare bandiera bianca e finisce qui la sua stagione. Con più di qualche rimpianto, per la verità, e la sfortuna di non avere avuto a disposizione Mattia Cocco che poteva fare la differenza. Di Costa Rubio e D’Anna i gol nella prima frazione (2-1); Gavioli, Oriol su rigore e Rubio su tiro diretto gli autori nella ripresa. Una partita aperta e ricca di suspence.

Articolo di Roberto Farina collaboratore de Il Giornale di Vicenza

Nelle immagini: Romeo D’Anna e Oriol Vives autori delle reti breganzesi

Share This Post: